Campeggio

Le cinque edizioni del Campeggio della Solidarietà

Le cinque edizioni del Campeggio di Solidarietà

I Edizione

La prima edizione del Campeggio della Solidarietà per una Palestina Libera e Democratica si è svolto presso la scuola media di Viareggio nell’estate 2007, dal 15/07 al 16/08 come momento di socialità, relax, scambio interculturale, musica, cinema, buona cucina mediterranea e divertimento.

Il campeggio ha ospitato fra organizzatori e partecipanti circa 30 persone in maniera stabile per tutto il periodo di tempo.

Tra i promotori dell’iniziativa in Italia, oltre all’ U.D.A.P (Unione Democratica Arabo Palestinese), l’Associazione Socio-Culturale Araba In Campania, e l’Associazione Culturale I Mediterranei. Tra gli aderenti dalla Palestina, l’Unione Dei Comitati Delle Donne, l’Unione Dei Comitati Della Sanità, l’Unione Dei Giovani Progressisti  Palestinesi (Gaza), l’Associazione Farah (Campo Profughi Yarmouk In Siria), Il Gruppo Teatrale Jafra di Qalqilia, Il Centro Gassan Kanafani (Beirut, Libano)

In Italia hanno aderito: l’Associazione d’amicizia Sardegna-Palestina, l’Associazione Gassan Kanafani di Lucca, Il Comitato di Solidarietà con la Palestina di Torino, l’Associazione Wael Zuaiter di Roma, l’Associazione Pace Giusta in Medio Oriente di Napoli, l’Associazione Antonio Gramsci di Ferrara, Studenti Libanesi di Modena e Bologna, Donne Emigranti (Puglia), il Coordinamento Regionale Toscano.

Tra le attività svolte ricordiamo la settimana del Cinema Palestinese, serate di musica e danza popolare, proiezioni di documentari e dibattito con i registi e giornalisti italiani, incontri pubblici con le realtà di solidarietà con il popolo Palestinese, spettacolo teatrale con la compagnia Jafra di Qalqilia, ed incontro con giovani Palestinesi provenienti da altri paesi europei. Attività ludico-sportive e laboratori artistico-culturali per i bambini sono state presenti per tutta la durata del campo. Si sono inoltre svolti diversi laboratori per i giovani sull’intercultura e la promozione della responsabilizzazione sociale mirati a creare uno spazio all’interno del campo per il confronto, lo scambio culturale, la valorizzazione delle differenze e l’integrazione sociale.

II Edizione

La seconda edizione del Campeggio Internazionale della Solidarietà con la Palestina si è svolto dall’1 al 25 agosto 2008 a Viareggio presso la Scuola Elementare Lenci, quartiere Varignano.

Tra i tanti hanno partecipato, la delegazione dei giovani Palestinesi PYN, la comunità palestinese di Oslo, la PPYO (Palestinian Progressive Youth Organization) di Gaza, Il Gruppo “ZAJAL … tra Musica e Poesia popolare di Padova.

Le attività svolte hanno incluso un corso di cucinamediterranea, serate di musica popolare palestinese dabka e danza del ventre e di danze popolari europee, concerti di musica tradizionale palestinese, attività ludico-sportive per i bambini, cineforum, corso di dabka e danze popolari palestinesi, serata in ricordo del compagno Stefano Chiarini con i cantanti del Teatro Scala di Milano, seminario sull’intercultura e la presenza degli arabi in Italia, programma d’insegnamento ai bambini dell’inno nazionale palestinese per lo spettacolo finale, gare di cucina, uscite culturali a Firenze e dintorni, attività artistiche e letterarie con lettura di poesie e storie brevi, spettacoli medievali e di intrattenimento per i bambini, serate tra musica e poesia popolare, mostre fotografiche e lotteria finale.

Il campeggio ha ospitato fra organizzatori e partecipanti tra 40 e 50 persone in maniera stabile per tutto il periodo di tempo.

III Edizione

Come l’anno precedente, anche la terza edizione del Campeggio della Solidarietà con la Palestina si è tenuta dal 17 luglio al 17 agosto 2009 presso la Scuola Media Lenci di Viareggio.

Tra i vari partner ricordiamo l’ARCI Versilia, Libreria Farenheit di Viareggio, Istituto comprensivo Linci, Scuola Media Ienci di Viareggio.

Oltre alle solite attività ludico-ricreative per i bambini ed i più giovani questa volta il campeggio ha voluto concentrarsi maggiormente sull’aspetto educativo ed interculturale del campo, attraverso laboratori teatrali (teatro dell’oppresso), corsi di cucina e di lingua araba, italiana e altre lingue straniere, corso ippico anche per disabili, e altre attività ludiche curate da una psicologa con l’aiuto di animatori professionali.

Non sono mancate serate letterarie e musicali, di poesia cantata e di racconti tradizionali, mostre fotografiche sulla palestina e la realtà dei profughi palestinesi in palestina e nel mondo, seminari politici sulla storia e la realtà della resistenza internazionale ai movimenti fascisti e razzisti, sui movimenti e le culture antagoniste studenteschi, operai e femminili con la partecipazione del professore universitario Dottor Algioadi di Madrid, incontri-dibattito sul ruolo delle ONG e della solidarietà internazionale, incontro con i rappresentanti del progetto italiano medico-psichiatrico ‘Mente e Guerra’ a Gaza, una serata culturale in onore di Gerusalemme, eletta a capitale della cultura araba nel 2009, serate culturali di musica, cibo e tradizioni curda, marocchina e latino americana, presentazione di libri, e rappresentazioni teatrali.

La terza edizione del Campeggio ha inoltre organizzato diverse uscite e visite a carattere culturale come la visita ai luoghi partigiani a Sant’Anna di Stazema con incontri con ex-partigiani. Non sono mancate altre visite di interesse artistico-culturale, tra cui diversi musei della regione, la Torre di Pisa etc.

Sono state poi organizzate serate e cene di beneficenza e solidarietà a sostegno di diversi progetti sociali tra cui ricordiamo quello a sostegno dei ragazzi disagiati della scuola Linci e della scuola popolare del Varegnano.

Il campeggio ha ospitato fra organizzatori e partecipanti 50 persone circa in maniera stabile per tutto il periodo di tempo.  Tra i numerosi ospiti locali che hanno visitato e partecipato ad attività socio-educative del campeggio ricordiamo il senatore Grassi, l’assessore provinciale Favilla, l’assessore all’istruzione del Comune di Viareggio Boncompagni, la preside dell’Istituto Linci Annalisa Misuri, e il sindaco di Monte Catini.

Diverse compagnie teatrali sia palestinesi che italiane sono stati coinvolti nell’attività teatrali e ricreative.

IV Edizione

Shukran/Grazie

Con questa lettera l’Unione Democratica Arabo Palestinese (UDAP) vuole ringraziare tutte/i le/i partecipanti al quarto campeggio internazionale di solidarietà con la Palestina terminato il 07 agosto 2010 a Viareggio. L’UDAP, attiva sul territorio italiano dal 2000, porta avanti le giuste istanze del popolo palestinese, ponendo democrazia e giustizia in Medio Oriente come diritto inviolabile per i popoli. Diritti che vengono negati laddove il predominio di classe, si manifesta come ingiustizia sociale per gli immigrati nel continente europeo.

Nonostante il momento transitorio che l’UDAP sta attraversando (ancora nell’attesa di un’assemblea generale e un rinnovo del suo direttivo), e l’impossibilità di poter avere questo anno una scuola – struttura logistica di base – come nelle precedenti edizioni di campeggio – che ha aggravato la spesa gestionale di 4000€ d’affitto di uno spazio all’interno di un campeggio ufficiale, il campeggio nella sua quarta edizione 2010 è andato complessivamente bene.

Il campeggio, per le famiglie con figli piccoli e per le persone diversamente abili costretti quest’anno a dormire in tenda forse non è stato confortevole come le precedenti edizioni, e come se non bastasse il clima non clemente di questa capricciosa estate (temporali estivi con forte pioggia e grandinate), ha dato un taglio diverso al nostro meeting estivo. Il programma del campeggio è stato, rispetto alle scorse edizioni, di medio spessore, ma la socialità era tra i nostri obbiettivi e crediamo che sia stata raggiunta.

La partecipazione non è stata delle alte a inizio campeggio, ma notevolmente migliorata verso la seconda parte con una grande presenza proveniente soprattutto dal nord Europa. La buona gestione qualitativa e quantitativa della cucina, grazie alla bravura e all’infaticabilità delle tre icone del campeggio di quest’anno (Laura, Sharifa e Ismahan) ha davvero dato una dolce brezza mediterranea ai campeggiatori. Ciò è stato completato con un incessante lavoro educativo, artistico e di divertimento con le/i ragazze/i giovani e giovanissime/i grazie all’animatore/coordinatore Bahaà ed ai suoi bravi collaboratori, Mustafa, Marwan, Amer, Omar, ecc.

Grazie ancora e insieme verso la liberazione, il ritorno e l’autodeterminazione del popolo palestinese.

Segretario udap

4 settembre ’10

V Edizione

Invito

Siete invitate/i alla quinta edizione del Campeggio della Solidarietà con il Popolo Palestinese

dal 02 al 28 Luglio 2011. “Camping Paradiso”, Viareggio, Viale dei Tigli.

Programma:

Sabato 10.07 – Incontro con il rappresentante palestinese in Spagna sulle rivolte nel mondo arabo.

Martedì 12.07 – Serata per ricordare il compagno Adriano Mazzoni.

Sabato 16.07 – Serata per ricordare il compagno Vittorio Arrigoni.

Domenica 17.07 – Serata musicale e danza mediterana ” pozzica e taranta “.

Martedì 19.07 – Serata di Poesia del poeta Arabo Gassan Azzam.

Giovedì 21.07 – Incontro sull’immigrazione con S. Allocca “Assessore alle politiche sociali della Regione Toscana”.

Venerdì 22.07 – Teatro di Narramondo, “Racconti Arabi” ricordando Ghassan Kanafani

Sabato 23.07 – Spettacolo “Madre Palestina” realizzato dai compagni dei Castelli   Romani.

Domenica 24.07 – Incontro con i comitati italiani di solidarietà con la Palestina.

Martedì 26. 07 – Serata per bambini                                                                                                           …………………………………………

Attività ordinarie:

– gioco, disegno e quiz culturali per bambini
– corso di lingua araba (basico)
– corso di danza popolare palestinese “Dabka”
– equitazione e passeggiate a cavallo
– corso di cucina araba

Il campeggio dista dal mare 10 minuti andando a piedi e si trova all’interno del campeggio turistico “Paradiso”, perciò è completamento attrezzato con una bella piscina.
I nostri partecipanti dormiranno nelle tende; le grandi per le famiglie con bambini piccoli, le piccole per le coppie ed i giovani, le coperte sono a vostro carico.

Quota di partecipazione:

10 € a persona al giorno

100 € a persona per l’intera durata del campeggio (dal 2 al 28 luglio)
I figli sotto i 14 anni sono esenti dalla quota di partecipazione

Per maggiori info contattare il Coordinatore: Bahaa Abu Eyad Tel: 3899882225 Email: camp5@live.it e                                           visitare il nostro sito www.udap.it