Comunicati

UDAP: solidarietà a Khaled Barakat, condanniamo le politiche repressive tedesche

  Appello – Comunicato: L’Unione Democratica Arabo-Palestinese (UDAP) esprime solidarietà al compagno, scrittore e attivista per la causa palestinese, Khaled Barakat. Sabato 22 giugno le autorità tedesche hanno impedito a […]

logoUDAP

 

Appello – Comunicato:
L’Unione Democratica Arabo-Palestinese (UDAP) esprime solidarietà al compagno, scrittore e attivista per la causa palestinese, Khaled Barakat.

Sabato 22 giugno le autorità tedesche hanno impedito a Khaled Barakat di prendere parte a un’iniziativa in cui avrebbe dovuto parlare della reazione araba e palestinese al cosiddetto “Accordo del Secolo”, voluto dal presidente statunitense Trump, vietandogli, inoltre, di partecipare (sia di persona che tramite video) a qualsiasi evento o impegnarsi in qualsiasi attività politica in Germania fino al 31 luglio.

Quanto accaduto nel pieno centro della “democratica” Europa rappresenta un grave impedimento della libertà personale d’espressione e un ulteriore attacco alla difesa dei diritti dei palestinesi all’indomani della decisione del Bundestag di dichiarare “antisemita” il movimento di boicottaggio d’Israele. In questo modo le autorità tedesche stanno confermando il loro appoggio alla politica sionista.

Ribadiamo la nostra solidarietà al compagno Barakat e invitiamo tutte le forze politiche, sindacali, i collettivi, il mondo dell’attivismo e quello dell’associazionismo a prendere una chiara e netta posizione, condannando senza mezzi termini quest’azione repressiva delle autorità tedesche.

Invitiamo quindi tutte le forze politiche democratiche, progressiste e i sindacati a protestare ed esprimere il proprio dissenso inoltrando lettere di protesta alle sedi diplomatiche della Repubblica Federale di Germania chiedendo alle autorità tedesche di cessare le proprie politiche repressive nei confronti di esponenti, militanti politici e attivisti palestinesi, condannando la complicità tedesca con l’occupazione sionista, ribadendo la necessità di adeguarsi alla carta dell’ONU che ha sancito in ben 63 occasioni il diritto dei palestinesi a resistere e lottare per la propria liberazione e indipendenza e il ritorno alla propria terra.

Unione Democratica Arabo-Palestinese in Italia
(UDAP)

ADESIONI AL COMUNICATO:

  • Associazione di Amicizia Sardegna-Palestina
  • Associazione Palestinesi in Italia (API)
  • Associazione di Amicizia Italo-Palestinese

(ADESIONE IN AGGIORNAMENTO)